I pittori di punta del gruppo Pop Romano erano Mario Schifano, Tano Festa, Franco Angeli e Giosetta Fioroni. Questo insieme di artisti, che sarebbero diventati famosi da lì a poco, si riunivano al Caffè Rosati in Piazza del Popolo o presso la Galleria La Tartaruga a Roma. Per questo il movimento venne denominato successivamente “Scuola di piazza del Popolo”. Il gruppo contemplava anche Pino Pascali, Francesco Lo Savio, Sergio Lombardo, Cesare Tacchi e Renato Mambor.

Facciamo un breve excursus tra i tre più celebrati. Eccoci a Franco Angeli con gli “schermi”, realizzati con successive passate di colore e strati di garza, sotto i quali si ponevano le immagini del potere e della violenza (aquile, croci, svastiche). Anche Mario Schifano alla galleria Marconi negli anni ’60 avanzati presentava una serie di schermi (in verità tutta la sua opera trattava di “schermi”), sebbene prima uscirono Koka-Kola (1961), a cui fece seguito Coca-Cola del 1962 e poi Esso (1964) sino ai ricordi futuristi e alla propaganda politica (Compagni, compagni, 1968). L’artista più geniale  e disordinato fu senz’altro Tano Festa che in vita non trovò però un pieno riconoscimento; fu un artista che, negli ultimi anni, per il degrado fisico si trasformò in un vero e proprio vagabondo, spesso in lite con tutti. Giosetta Fioroni, infine, estrapolando un particolare da un’immagine, con la dilatazione del fotogramma lo rendeva irriconoscibile allo sguardo (per esempio nel lavoro Liberty del 1965); nei suoi lavori sperimentò continuamente e passò dalla pittura al collage e dalla fotografia alle scatole-assemblages.

(Nell’immagine: Giosetta Fioroni, Doppio Liberty, 1965)

Via Laurina 34 – 00187 Roma
Tel:+39 06 874030890
Mail:info@hotelcentraleroma.it

© 2018 Hotel Centrale.

Privacy Policy

Cookie Policy

SCELTO DA