L’Italia vanta il record al mondo di siti inseriti dall’Unesco nella World Heritage List: nel 2018 sono arrivati a ben 53 con la new entry del Piemonte e cioè il sito denominato esattamente “Ivrea città industriale del XX secolo”, un luogo che sorprenderà più d’una persona perchè entra a far parte del patrimonio dell’umanità per l’Unesco non un centro medievale, non una meraviglia naturale, ma un insieme di edifici “moderni”, che non hanno più di cent’anni. Il sito di Ivrea è stato premiato perché è davvero un complesso unico: una “città industriale”, come dice il nome stesso del sito, progettato tra il 1930 e il 1960 da Adriano Olivetti, secondo quella che allora rappresentava una visione alternativa. Si sta infatti parlando di qualcosa che a noi italiani è molto familiare ma nel mondo non lo è altrettanto, cioè la capacità di applicare la creatività trasversalmente a diverse discipline: arte, architettura, inventiva, ricchezze storiche ed in questo caso addirittura un concetto urbanistico industriale.

Roma: tutto il suo centro storico è patrimonio dell’umanità per l’Unesco

Roma, la capitale d’Italia, è una delle più belle città del mondo e naturalmente ha diversi siti definiti patrimonio dell’umanità dall’Unesco; questi sono innanzitutto il suo centro storico, racchiuso all’interno delle mura aureliane (a sinistra del Tevere) e delle mura gianicolensi (a destra del fiume), esteso nel 1990 alle mura di Urbano VIII, che comprende ben 25.000 punti di interesse ambientale e archeologico e alcuni dei monumenti più importanti dell’antichità e poi le proprietà extraterritoriali della Santa Sede dentro la città e la basilica di San Paolo Fuori le Mura.

Via Laurina 34 – 00187 Roma
Tel:+39 06 874030890
Mail:info@hotelcentraleroma.it

© 2018 Hotel Centrale.

Privacy Policy

Cookie Policy

SCELTO DA