Il rapporto con qualsiasi albergo è caratterizzato da note assolutamente personali: c’è chi viaggia per lavoro, di fretta e non ha tempo per alcunchè mentre altri fanno il loro primo viaggio importante, al punto che sarà indelebile tra i ricordi di una vita; molti amano soggiornare a lungo in camera e pregustano il momento, con l’avvicinarsi della sera, dell’uscita e dell’immergersi tra monumenti, meraviglie e tante persone tra il vociare di mille lingue e c’è poi (e in questo caso ci sarebbe da scriverne un libro) il viaggiatore solitario, colui che visita e gusta fino in fondo ogni esperienza, anche la più piccola e, talvolta, per lui vedere una opera d’arte è equiparabile ad un’esperienza mistica…

Il rapporto con gli hotel: alcune citazioni

Abbiamo trovato qualche citazione di personaggi noti, che proprio sul rapporto con gli hotel ci dicono qualcosa in più….

Iniziamo da Laura Marano (cantante, cantautrice e musicista statunitense): “rilassarsi sul letto nella tua camera d’albergo a guardare la televisione, mentre si indossa il proprio pigiama, a volte è la parte migliore di una vacanza”. Molto belle anche queste altre due: la prima è di Diane Von Furstenberg, stilista e imprenditrice belga con cittadinanza statunitense: “quando entri in una stanza d’albergo e chiudi la porta sai che c’è un segreto, un lusso, una fantasia. C’è il comfort. C’è la rassicurazione”; la seconda citazione, che ha quasi la delicatezza di un Haiku giapponese, per finire, è del giornalista Dino Basili: “in un angolo della moquette verde della stanza d’albergo intravedo una forcina per capelli biondi. Addormentarsi è più difficile”.

Via Laurina 34 – 00187 Roma
Tel:+39 06 874030890
Mail:info@hotelcentraleroma.it

© 2018 Hotel Centrale.

Privacy Policy

Cookie Policy

SCELTO DA