Tre consigli per muoversi (abbastanza) veloci a Roma



Tre consigli per muoversi (abbastanza) veloci a RomaPer prima cosa, un consiglio a chi è a Roma per turismo: prendetevela con calma, “take it easy” come direbbero in USA… La città ha infatti un intreccio incredibile di situazioni, eventi, ricorrenze come nessun’altra città al mondo: l’attività papale si intreccia con le manifestazioni che si svolgono davanti al Campidoglio, le visite ufficiali si susseguono velocissime e vi può capitare di passeggiare nel centro e avere da una parte una comitiva di pellegrini e davanti a voi una macchina blu imbottigliata nel traffico… Insomma, Roma va vissuta così. Vi diamo comunque tre dritte per muovervi in città più velocemente e più facilmente.

Muoversi in auto a Roma

Se arrivate a Roma in auto, il primo consiglio è di parcheggiare e girare con i mezzi pubblici. Molte zone della città sono infatti a traffico limitato per i soli residenti e, soprattutto nelle zone più turistiche, trovare parcheggio potrebbe essere quasi impossibile.

Usare il più possibile la metro nella città eterna

La metropolitana di Roma è il mezzo più veloce ed economico per muoversi in città; è divisa in due linee, A e B, che si incrociano a Roma Termini. La Linea A funziona tutti i giorni dalle 5 alle 21 (la domenica fino all’1.30) mentre la Linea B chiude alle 23.30 (la domenica all’1.30). Di notte, quando la metro è ferma, sono disponibili linee di autobus notturne che seguono lo stesso percorso della metropolitana. A queste si aggiungono le 7 linee della ferrovia metropolitana (FR) di Roma e le linee della ferrovia regionale che collegano Roma a Viterbo, Pantano e Lido. Il costo del biglietto, che dura 75 minuti, è di 1,50 euro; questo permette di utilizzare bus, tram, filobus, bus Cotral, metropolitana, treni regionali (Met.Ro: Roma–Lido, Roma–Viterbo, Roma– Pantano e i treni regionali Trenitalia). Sono disponibili anche biglietti giornalieri e turistici.

In autobus per la Capitale d’Italia

Gli autobus sono il mezzo che gode di meno popolarità in città e anche noi consigliamo di usarlo nelle parti centrali della giornata; se infatti trovate un intoppo, potete scendere e cercare alternative. Gli autobus sono comodi per raggiungere alcune mete perché, per esempio, luoghi turistici come Piazza Navona, Campo de’ Fiori e Trastevere non sono coperti dalla metropolitana.

Quando e come utilizzare i taxi a Roma

E’ ottimo e comodo usarli ma non nelle ore di punta; sono ideali per gli altri momenti del giorno e durante la notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *